Notifier Italia

Google+
Youtube
Flickr
Twitter

Gruppo Honeywell

La Storia di Honeywell 

La storia di Honeywell risale a 125 anni fa, abbraccia diverse aziende precedenti ed è costruita sul formidabile lavoro di decine di migliaia di persone. La nostra missione  principale e i nostri valori sono sempre  stati costanti nel tempo:

  • la nostra visione per un futuro sicuro, confortevole, più pulito e più efficiente,
  • il nostro credo più saldo nel potere dell’ innovazione e
  • il nostro inarrestabile impulso al miglioramento continuo.

Dalla nostra genesi ad oggi, questi sono i principi che ci hanno condotto ai progressi e alle innovazioni che fanno di Honeywell un leader di fama mondiale. Essi continuano ad ispirarci e guidarci nella creazione di nuove soluzioni per le sfide di domani.

125 Anni di Innovazione

La storia di Honeywell risale al 1885 quando un inventore di nome Albert Butz brevettò il regolatore e l’allarme per forni a carbone. Egli fondò la società Butz Thermo-Electric Regulator Co. a Minneapolis il 23 aprile 1886 e, poche settimane dopo, inventò un dispositivo semplice ma ingegnoso che chiamò "damper flapper."

Ecco come funzionava. Quando la temperatura di una stanza scendeva al di sotto di un determinato valore, un termostato chiudeva il circuito e innescava un’armatura. Ciò faceva arrestare gli ingranaggi del motore e faceva sì che una manovella attaccata al motore principale si spostasse a metà rotazione. Una catena collegata alla manovella apriva la valvola del forno e permetteva l’ingresso dell’aria. Questo consentiva al fuoco di bruciare maggiormente. Quando la temperatura saliva ad un livello prefissato, il termostato segnalava al motore di girare per un altro mezzo giro, chiudendo la valvola ed estinguendo il fuoco. La correzione della temperatura era automatica. Negli anni a seguire, molti dei prodotti Honeywell sono stati costruiti su sistemi simili ma a ciclo chiuso più complesso.

La società Consolidated Temperature Controlling Co. acquisì i brevetti e l’attività di Butz e, a partire dal 1893, si rinominò Electric Heat Regulator Co. Il primo annuncio pubblicitario della società fu pubblicato nel 1895 e promuoveva l’oramai famoso termostato. Nel 1898, la società fu rilevata da W. R. Sweatt il quale, nel 1916, aveva cambiato il nome in Minneapolis Heat Regulator Company ed esteso la propria linea di prodotti, brevettando il primo motore elettrico approvato da Underwriters Laboratories.

Nel frattempo, a Wabash, Indiana...

Nel 1904, un giovane ingegnere di nome Mark Honeywell stava perfezionando il generatore di calore come parte della sua attività d’idraulica e riscaldamento. Due anni più tardi fondò Honeywell Heating Specialty Co. Incorporated, società specializzata in generatori idi calore mediante acqua calda.

Nel 1912, EHR aveva esteso la sua linea di prodotti e cambiato il nome in Minneapolis Heat Regulator Company (MHR). Quattro anni dopo, MHR brevettò il primo motore elettrico approvato da Underwriters Laboratories.

La fusione del 1927

Nel 1927, Minneapolis Heat Regulator Company e Honeywell Heating Specialty Co. si fusero per costituire la Minneapolis-Honeywell Regulator Co., che divenne il più grande produttore di orologi gioiello di alta qualità. W. R. Sweatt fu eletto Chairman e Mark Honeywell divenne Presidente. La società portò a termine diverse acquisizioni nell’area dei controlli. Una di queste fu la Brown Instrument Co., leader mondiale nel campo degli indicatori e controllori industriali.

Business in tutto il mondo

La società Minneapolis-Honeywell Regulator Co. vendette per lungo tempo i propri prodotti in tutto il mondo tramite distributori quali la Yamatake Trading Company in Giappone. Nel 1934, la società acquisì la Time-O-Stat Controls Corporation e avviò così una lunga storia di espansione globale. Il primo ufficio al di fuori degli USA aveva sede a Toronto, Canada. La sua prima sussidiaria europea fu fondata nei Paesi Bassi durante lo stesso anno e, in pochi anni, altri uffici furono aperti a Londra e Stoccolma. Nel 1941, la società aveva distributori in Cile, Panama, Trinidad, Nuova Zelanda, Argentina e Sud Africa. Nel 1972, operava tramite 25 sussidiarie autonome, 142 filiali e joint ventures in cinque paesi fuori degli USA. Nel 1993, la società aprì affiliate ad Abu Dhabi, Cina, Oman, Romania e Ucraina. Nel 1998, la società era operativa in 95 paesi tramite 83 sussidiarie autonome e 13 joint ventures.

Prodotti, Sviluppi e Acquisizioni

Minneapolis-Honeywell Regulator Co. utilizzò il suo talento scientifico e ingegneristico per trasformarsi e adattarsi ai tempi. La produzione di massa fu perfezionata e una varietà di attrezzature aeronautiche ampliò il portafoglio prodotti della società. Nel 1942, la società inventò l’autopilota elettronico che dimostrò di essere estremamente importante nell’impegno militare USA.

Nel 1953, la società introdusse il termostato T-86 "Rotondo" che sostituì i robusti modelli rettangolari. Uno degli oggetti di design più famosi al mondo, è tuttora in produzione ed è affisso alle pareti di molte abitazioni in tutto il mondo, più di qualsiasi altro termostato.

Nel 1954, la società acquistò Doelcam Corp., un produttore di giroscopi. Nel corso delle ultime due decadi, la società ha costantemente migliorato i suoi giroscopi, rendendoli più sensibili e precisi e riducendone, nel contempo, misure e peso.

Nel 1955, una joint venture denominata Datamatic Corporation fu fondata con Raytheon Corp. segnando l’accesso di Honeywell nel business dei computer. Il primo sistema concepito dalla società, il D-1000, pesava 25 tonnellate, misurava 6,000 piedi quadrati e costava 1.5 milioni di dollari.

Nel 1957, Minneapolis-Honeywell Regulator Co. acquisì una società che si occupava di antincendio e sistemi di allarmi. Fu questa la prima delle molte acquisizioni che avrebbero costruito il settore della sicurezza fino a farlo diventare il leader mondiale che è oggi. In molte città nordamericane, il rosso e il nero delle etichette "Protetto da Honeywell" e dei posters divennero famosi quanto il termostato “Rotondo”.

L’interesse di Raytheon nel settore dei computer fu acquistato nel 1960 e il nome del business diventò Electronic Data Processing (EDP). Il nome della società cambiò ufficialmente in Honeywell Inc. nel 1963, anche se già da quasi 40 anni lo si utilizzava casualmente. Sei anni dopo, gli strumenti Honeywell aiutarono gli austronauti Neil Armstrong e Edwin "Buzz" Aldrin ad atterrare sulla luna.

Nel 1970, Honeywell fuse il suo business relativo ai computer con quello di General Electric formando così Honeywell Information Systems che aveva buone prestazioni nei mercati di riferimento. Nel 1986, nacque il personal computer e la società fondò Honeywell Bull, una joint venture globale con la francese Compagnie des Machines Bull e la giapponese NEC Corporation. Le quote Honeywell diminuirono costantemente fino a quando, nel 1991, Honeywell non fu più operativa nel business. La conoscenza dei computer digitali della società fu quindi applicata al suo campo tradizionale di controlli di automazione, sensori integrati e attivatori.

Nel 1986, Honeywell migliorò significativamente la sua posizione nell’industria aerospaziale con l’acquisto di Sperry Aerospace che rese Honeywell leader mondiale dei sistemi di avionica. Sperry contribuì ai controlli di volo, veicoli spaziali e al primo sistema certificato FAA di allarme per windshear.

La connessione con AlliedSignal

Durante la Prima Guerra mondiale, la Germania controllava molte delle industrie chimiche mondiali, causando scarsità di merci quali coloranti e farmaci. In risposta a ciò, nel 1920 l’editore Eugene Meyer del Washington Post e lo scienziato William Nichols fondarono la Allied Chemical & Dye Corporation come risultato di un agglomerato di cinque società chimiche americane.

Nel 1928, Allied aprì uno stabilimento di ammoniaca sintetica vicino a Hopewell in Virginia, divenendo così il leader mondiale nella produzione di ammoniaca.

Questi furono i primi passi mossi dalla società verso nuovi mercati. Dopo la Seconda Guerra mondiale, Allied iniziò a produrre nuovi prodotti, incluso il nylon 6 (usato nella produzione di qualsiasi cosa, dai pneumatici all’abbigliamento) e refrigeranti. Nel 1958, la società diventò Allied Chemical Corp. e trasferì i suoi quartieri generali mondiali a Morristown, New Jersey.

Nel 1962, Allied acquistò Union Texas Natural Gas, società che deteneva proprietà di olio e gas in tutte le Americhe. Allied la considerava prevalentemente come fornitore di materie prime per i suoi prodotti chimici; tuttavia ciò mutò nei primi anni ‘70 quando il CEO John Connor (segretario al commercio sotto il governo di Lyndon Johnson) cedette molti dei business poco redditizi di Allied e investì in opportunità in ambito oil&gas. Nel 1979, quando Edward Hennessy Jr. divenne CEO, Union Texas produceva l’ 80% del reddito di Allied.

Sotto il suo nuovo nome, Allied Corp. (1981), la società decise di acquisire nel 1983 la Bendix Corp., una società nel campo aerospaziale e auto motive. Nel 1984, Bendix generava il 50% dei ricavi di Allied, mentre il settore oil&gas generava il 38% degli utili.

Nel 1985, Allied si fuse con Signal Companies, aggiungendo massa critica ai suoi settori aerospaziale, automotive e dei materiali sintetici. Fondato da Sam Mosher nel 1922 come Signal Gasoline Company, Signal era originariamente una società californiana che produceva benzina da gas naturale. Nel 1928, la società cambiò il suo nome in Signal Oil & Gas, entrando nella produzione di olio lo stesso anno. Signal si fuse con Garrett Corporation, una società aerospaziale con base a Los Angeles, e nel 1968 adottò il nome di Signal Companies come sua denominazione aziendale.

L’aggiunta della divisione Garrett di Signal a Bendix rese il settore aerospaziale il maggiore di Allied-Signal. Nel 1985, la società vendette il 50% di Union Texas e nel 1986 disvestì 35 business considerati non strategici mediante la fondazione e l’avvio di The Henley Group, Inc.

Intorno alla metà del 1991, con un nuove leadership in molti business-chiave, Allied-Signal avviò un profondo programma di trasformazione. Azioni audaci vennero intraprese per migliorare il flusso di cassa e i margini operativi, per aumentare la produttività e per posizionare la società come forza competitiva globale per gli anni a venire. Nel 1993 il nome Allied-Signal fu mutato in AlliedSignal per rafforzare l’immagine unificata della società e per mostrare la piena integrazione dei suoi business.

Nel 1992, la società cedette i restanti interessi in Union Texas mediante un’offerta pubblica per 940 milioni di dollari di guadagni netti.

Nel 1999, Honeywell fu acquisita da AlliedSignal che scelse di conservare il nome Honeywell per l’importanza del suo marchio e i suoi quartieri generali furono trasferiti nella sede di AlliedSignal a Morristown, NJ.

Le due aziende insieme condividono un enorme interesse nei settori dell’aerospaziale, dei prodotti chimici, dell’automobilistico e del controllo edifici.

Nel 2000, Honeywell acquisisce Pittway per ottenere una maggiore quota del mercato di protezione incendio e sistemi di sicurezza.  

Nel 2002, David M. Cote è nominato Presidente e CEO di Honeywell.  Sotto la guida di Cote, Honeywell si trasforma da un’azienda con tre culture in competizione tra loro quali AlliedSignal, Pittway e l’eredità Honeywell ad “un’unica Honeywell” (One Honeywell), leader riconosciuto a livello mondiale che realizza investimenti strategici in prodotti, processi, persone e geografie e che possiede una comprovata esperienza finanziaria, processi disciplinati e una straordinaria forza lavoro che conta più di  129.000 dipendenti al mondo.

Cote ha gestito l’implementazione di processi chiave che fanno sì che Honeywell lavori al meglio di giorno in giorno. L’ Honeywell Operating System (HOS), ispirato al Total Quality Management di Toyota, porta ad un continuo miglioramento in sostenibilità, sicurezza, qualità, consegna e inventario.  Velocity Product Development (VPD) assicura un allineamento attraverso le funzioni che sono necessarie per lanciare nuove tecnologie nel momento giusto e al prezzo giusto, e Functional Transformation (FT) standardizza le nostre funzioni amministrative quali Amministrazione, Legale, Risorse Umane ed Informatica, standardizzando il modo in cui lavoriamo e riducendo i costi. Nel 2012, Honeywell trasforma l’iniziativa HOS in HOS Gold, un sistema di business globale che allinea tutti questi processi interni per aumentare le vendite, diventare più produttivi e consegnare al mercato soluzioni altamente differenziate più velocemente rispetto alla concorrenza.  

Incluse nell’iniziativa HOS Gold sono la Honeywell User Experience (HUE), che aiuta a progettare soluzioni più intuitive, desiderabili e a valore aggiunto per soddisfare le esigenze dei clienti, e un focus sul software dove possiamo unire la nostra forte eredità nella costruzione di prodotti con il software che connette soluzioni, migliora l’esperienza dell’utente, l’efficienza e la produttività.  

Sotto la guida di Cote, la società ha registrato una notevole performance finanziaria, raggiungendo costantemente gli obiettivi prefissati, superando i concorrenti e producendo un ritorno totale per gli investitori del 400 per cento. Honeywell ha inoltre completato più di 80 acquisizioni e 60 cessioni, costruendo una società che occupa grandi  posizioni in buone industrie in tutto il mondo in settori quali aerospaziale, petrolio e gas, case, edifici commerciali, difesa, industrie e utenze, trasporti e altro ancora.  Il nostro portafoglio si concentra su alcune delle sfide più critiche di oggi quali energia, sicurezza, produttività e urbanizzazione mondiale. 

Un pilastro chiave per la crescita è stato il focus di Honeywell sulle regioni in forte crescita: High Growth Regions (HGR).  Lavoriamo per rispondere alla richiesta di queste economie che si sviluppano rapidamente con organizzazioni regionali strutturate che permettono innovazione locale, produzione e supporto.  Nel 2015, circa il 53% delle vendite Honeywell provenivano da mercati esterni agli Stati Uniti e ora ci  si aspetta che le HGR contino più del 50% della nostra crescita sui prossimi cinque anni.  

Dopo questa decade caratterizzata da una notevole performance finanziaria, Honeywell ha esposto il nuovo Piano quinquennale focalizzando la propria attenzione su un costante forte ritorno per gli investitori tramite innovazione, crescita globale, sempre migliori esperienze dei propri clienti e solido stanziamento di capitale per ottenere una crescita dei guadagni a doppia cifra.  

Oggi, Honeywell ha la propria sede centrale a Morris Plains, NJ, operazioni in circa  1.250 siti in 70 nazioni. Con più di 129.000 dipendenti al  mondo, inclusi oltre 22.000 ingegneri e scienziati, costruiamo la nostra ricca eredità con attenzione alla crescita, all’innovazione e ad una sempre migliore esperienza per i propri clienti e valore per i propri investitori.

 

 

 

 

 

 



Ricerca Prodotto

Ricerca

DOWNLOAD BOX

Area Professional

USERNAME

PASSWORD

Hai smarrito la tua password?

Entra

Se vuoi accedere all'Area Professional e scaricare software, cataloghi e listini

Registrati