Notifier Italia

Youtube

Prescizioni generali di un impianto di diffusione sonora di emergenza

Prescizioni generali per sistema di diffusione sonora di emergenza in impianto antincendio

Il sistema di evacuazione vocale di un impianto antincendio dovrà svolgere autonomamente tutte le funzioni a cui compete e contemporaneamente integrarsi con il sistema antincendio, in perfetta corrispondenza alle normative EN-60849, CEI 100-55, EN54-16, EN54-24.
L'insieme dei dispositivi dovrà essere in grado di svolgere particolari funzioni corali, prelevando e inviando segnali e segnalazioni analogiche e/o digitali.
In sintesi si disporrà di una centrale suono che asservirà le diverse zone acustiche protette dall'impianto antincendio. Ogni singola zona sarà collegata con la centrale in modo che il sistema globale possa essere configurato secondo le necessità.
Tutte le apparecchiature inserite nel sistema acustico antincendio dovranno essere di tipo professionale e quindi adatte a un uso intensivo senza decadimento delle caratteristiche originarie, esclusa solo la mancanza dei normali interventi di manutenzione generale all'impianto antincendio. Tutte le connessioni previste tra le apparecchiature periferiche e la Centrale, tra i mobili rack, tra i vari apparati e tra i sistemi, dovranno corrispondere agli standard correnti per tipo e qualità dei connettori e dei cavi utilizzati, per tipologia e caratteristiche dei segnali in transito e nel rispetto delle normative vigenti. Particolare cura dovrà essere posta nella predisposizione meccanica ed elettrica delle apparecchiature componenti il sistema di allarme dell'impianto antincendio ai normali interventi di manutenzione. Per ciascuna zona deve essere prevista una doppia linea e i diffusori dovranno essere collegati in modo alternato alle due linee. Per ogni linea è necessario avere un controllo permanente che consenta di verificarne l'efficienza e dare l'allarme immediato in caso di anomalia.

Il controllo e settaggio dell'impianto antincendio si opera sull'acquisizione del dato di impedenza all'atto dello start-up, sulla sua memorizzazione da parte dell'unità di controllo e sulla verifica periodica del valore con possibilità di designazione dello scarto percentuale. In caso di avaria di una linea altoparlanti o di un amplificatore, la diffusione di un messaggio nella zona in avaria deve poter arrivare ugualmente, utilizzando la linea alternativa. La sezione dei conduttori usata nell'impianto antincendio dovrà essere del tipo resistente al fuoco FTG10(O)M1. Al fine di non utilizzare inutilmente l'amplificatore di scorta dell'impianto antincendio, la commutazione automatica di quest'ultimo dovrà avvenire per effettivo guasto dell'amplificatore e non della linea di diffusori ad esso collegata.
L'autodiagnosi delle linee di diffusori dovrà avvenire con sistema di controllo della impedenza della linea stessa, al fine di segnalare l'effettivo funzionamento di una quantità utile di diffusori tale che i messaggi di emergenza possano raggiungere le aree di sfollamento. Dovrà pertanto essere segnalata un'alterazione sulla linea da un minimo del 10% ad un massimo del 40% dei diffusori.

L'impianto antincendio comprensivo di tutti i componenti utilizzati per la gestione delle Emergenze dovrà essere completamente Conforme alle Normative CEI-EN- 60849, EN54-16, EN54-24.


Ricerca Prodotto

Ricerca

DOWNLOAD BOX

Area Professional

USERNAME

PASSWORD

Hai smarrito la tua password?

Entra

Se vuoi accedere all'Area Professional e scaricare software, cataloghi e listini

Registrati